La scuola e la famiglia rappresentano i luoghi privilegiati di crescita, formazione e socializzazione dell’individuo. La scuola è investita da sempre di una grande responsabilità che è quella di formare gli adulti di domani non solo in quanto persone, ma anche in quanto cittadini e lavoratori.

L’attuale scenario economico, le trasformazioni degli ambienti sociali e organizzativi, ma anche familiari, rendono il percorso da intraprendere ancora più impegnativo. Per vivere nella società contemporanea si chiede ai ragazzi di adattarsi a situazioni complesse e talvolta difficili da affrontare e caratterizzate spesso da grandi incertezze (divorzi, disoccupazione, scarso supporto familiare/sociale, ecc.); gli si chiede inoltre autonomia, senso di responsabilità, di coerenza, e creatività per affrontare l’incertezza del futuro.


La scuola inoltre non è solo un luogo in cui avviene l’apprendimento e in cui si trasferiscono conoscenze, ma è uno spazio di relazione, di incontro; un laboratorio in cui sperimentarsi, mettersi alla prova in un ambiente protetto e regolato, per imparare a comunicare e convivere civilmente con i propri coetanei e anche con gli adulti.

Il ruolo dei docenti è quindi di fondamentale importanza nel gestire questa complessità a favore dei propri studenti.

In generale, le principali funzioni di uno psicologo impegnato con i vari ruoli interni alla scuola possono essere individuate nelle seguenti attività:

– costituire un’opportunità per favorire delle riflessioni
– costituire un momento qualificante di educazione alla salute e prevenzione del disagio, per il benessere psicofisico degli studenti e degli insegnanti
– promuovere negli studenti la motivazione allo studio e la fiducia in se stessi
– costituire uno strumento per riorientarsi nella scelta scolastica
– costituire un momento qualificante di ascolto e di sviluppo di una relazione di aiuto per la prevenzione del disagio evolutivo
– collaborare con le famiglie per la prevenzione del disagio scolastico

– rappresentare uno strumento per la formazione, la riqualificazione e il sostegno del personale docente
– rappresentare uno strumento, una modalità ed un’occasione per la formazione dei genitori.

In particolare, il sostegno e la formazione ai docenti è utile per comprendere le dinamiche interne al gruppo classe, confrontarsi e gestire eventuali situazioni di disagio, trovare strategie di aiuto e motivazione per i propri studenti. Con lo psicologo, l’insegnante può confrontarsi con problematiche vissute a scuola nel rapporto con gli allievi, sia a livello individuale che di gruppo-classe, affrontando criticità relative al comportamento, all’apprendimento, alla comunicazione, alla relazione interpersonale ed agli aspetti affettivo-emotivi. L’intento è di giungere all’elaborazione di possibili percorsi e soluzioni nei confronti di specifici problemi riguardanti singoli alunni o classi.


Inoltre, il valore aggiunto del sostegno e della formazione ai docenti, è il focus sull’insegnante in quanto persona e lavoratore che può vivere situazioni di stress legate al proprio mestiere. Lo psicologo diventa quindi una figura di riferimento dove poter trovare sostegno in quanto lavoratore slegato dalle problematiche degli studenti, in uno spazio accogliente e privo di giudizio dove potersi aprire. Questo valore aggiunto, può prevenire la sindrome da burnout, cioè l’ esito patologico di un processo stressogeno che interessa, in varia misura, diversi operatori e professionisti che sono impegnati quotidianamente e ripetutamente in attività che implicano le relazioni interpersonali. Infine, i percorsi di sostegno e formazione possono andare a toccare aspetti relativi alla gestione della relazione con le famiglie dei propri studenti.


Su richiesta degli insegnanti è possibile organizzare incontri e/o interventi anche nelle classi, non solo in base alle necessità o alle problematiche che i docenti rilevano ( conflitti, emarginazione, bullismo, ect…) ma anche in un’ottica preventiva.

Le finalità sono quelle di migliorare la qualità della vita degli insegnanti e quindi degli studenti e dei genitori, favorendo nella scuola benessere, cooperazione e piacere e promuovendo quelle capacità relazionali che portano ad una comunicazione assertiva e collaborativa.

C.S.P. Centro Servizi Psicologici
Via Pollenzo 4 – Torino

Altre sedi: Chieri e Borgone Susa (Val Susa)

Cell. 393.1515393
Email
centroservizipsicologici@gmail.com