Il cyberbullismobullismo online –  indica un tipo di attacco continuo, reiterato nel tempo, offensivo e sistematico attuato mediante gli strumenti informatici della rete internet col fine di intimorire, molestare, mettere in imbarazzo, far sentire a disagio o escludere altre persone.

Anch’esso, così come il bullismo tradizionale, può causare danni psicofisici importanti. Il funzionamento è molto simile, il bullo prende di mira il “diverso” per aspetto estetico, orientamento politico o sessuale, timidezza, modo di vestirsi e altre ragioni. I risultati di tali molestie, portano la vittima all’isolamento, alla depressione e anche a pensieri e intenzioni suicidarie.

Gli strumenti utilizzati dai cyberbulli possono essere le telefonate, i messaggi, le chat, i social network, i forum e via così. Le modalità con cui i ragazzi attuano il cyberbullismo sono molteplici quali i pettegolezzi, la costruzione di profili falsi per danneggiare la reputazione della vittima, la pubblicazione di foto e video imbarazzanti, anche false, il fare minacce fisiche attraverso i vari strumenti sopra elencati, deridendo e insultando la vittima.

Il confine tra bullismo on line e diretto è sottile, può succedere che chi viene bullizzato attraverso strumenti internet lo possa essere anche direttamente nell’ambiente che frequenta.

Come per il bullismo nella vita reale, anche per quello virtuale è importante fare prevenzione sui ragazzi in modo che queste situazioni si stronchino sul nascere attraverso un’educazione basata sul rispetto, sull’ascolto, la gestione delle emozioni e il dialogo continuo.

C.S.P. Centro Servizi Psicologici
Via Pollenzo 4 – Torino

Altre sedi: Chieri e Borgone Susa (Val Susa)

Cell. 393.1515393
Email
centroservizipsicologici@gmail.com