In generale, quando si parla di “consulente tecnico” si intendono due figure, il CTU, Consulente Tecnico d’Ufficio, e il CTP, Consulente Tecnico di Parte.

In particolare, il CTU è un ausiliario del giudice, ossia un perito nominato dallo stesso che agisce come supporto tecnico nell’espletare il processo dandogli chiarimenti tecnici su una determinata materia per poter meglio giungere ad un giudizio, mentre il CTP è un professionista di fiducia che viene incaricato da una delle parti in causa con il compito di affiancare il CTU nello svolgimento del suo incarico proponendo osservazioni a supporto e critiche alle conclusioni tratte dal CTU.

Così come in altre materie (architettura, geologia, biologia, immobiliare ecc.), anche in ambito psicologico, il professionista può collaborare col giudice e rispondere a quesiti legali di diversa natura a seconda di quale tribunale li ha formulati, Penale, Civile o Minorile. Anche in questo caso, a seconda del ruolo, lo psicologo può collaborare con il giudice, quindi come Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) e viene nominato dallo stesso, oppure può svolgere il ruolo di Consulente Tecnico di Parte (CTP), quindi come consulente per un cliente di un avvocato che ritenga di aver bisogno di una consulenza tecnica o di una perizia psicologica durante un processo. In entrambi i casi, si parla di psicologo giuridico/forense.

Nel dettaglio, il CTP ricopre le seguenti funzioni:

  • ha una funzione di controllo sulle operazioni peritali verificando che tutto il CTU proceda seguendo adeguate metodologie;

  • svolge una funzione collaborativa con il CTU, in quanto tecnico esperto porta riflessioni e alternative che il CTU può tenere in considerazione e può anche produrre delle osservazioni scritte che potranno dare elementi utili per la decisione al giudice;

  • svolge una funzione di sostegno interagendo con il proprio cliente in diversi momenti, prima e durante la perizia, attraverso colloqui di riflessione e monitoraggio sulla perizia.

Ruolo dello psicologo nella CTU/CTP

In sintesi, lo psicologo nel ruolo di CTU e CTP ha il compito di stimare e valutare un danno indotto in un soggetto raccogliendo la storia degli avvenimenti, non ha invece il compito di fare il clinico o terapeuta seppur sostenendo emotivamente il cliente.

C.S.P. Centro Servizi Psicologici
Via Pollenzo 4 – Torino

Altre sedi: Chieri e Borgone Susa (Val Susa)

Cell. 393.1515393
Email
centroservizipsicologici@gmail.com