L’intervento psicologico all’interno dell’ambiente scolastico o, comunque, in problematiche relative al vissuto nella scuola da parte dei bambini/ragazzi, è uno strumento che la scuola e le famiglie possono utilizzare per sviluppare l’efficienza nel raggiungimento dei reciproci obiettivi formativi, favorendo la promozione del benessere nel contesto scolastico.

Le azioni di intervento riguardano sia l’offerta di consulenza psicologica individuale per tutte le figure che operano all’interno della scuola – insegnanti, alunni, genitori – sia attività pensate per il gruppo classe.

Il ruolo principale dello psicologo scolastico ha varie funzioni tra cui:

  • Promuovere il benessere psico-fisico di studenti e insegnanti

  • Promuovere negli studenti la motivazione allo studio e la fiducia in se stessi prevenendo così il disagio evolutivo e l’abbandono scolastico

  • Favorire il processo di orientamento

  • Favorire la cooperazione tra scuola e famiglie

il tutto attraverso:

Consulenza a insegnanti e genitori e formazione su tematiche specifiche

Attività per la prevenzione delle devianze

Mediazione scolastica

Progetti rivolti ai genitori

Interventi relativi:

  • all’apprendimento e ai disturbi dell’apprendimento

  • all’orientamento scolastico, al disagio scolastico e alla dispersione

  • a variabili socio-relazionali, motivazionali ed emotivo-affettive

  • all’integrazione di alunni con handicap

  • all’educazione socio-affettiva e sessuale

  • all’organizzazione scolastica

 

La psicologia dell’età evolutiva e dell’adolescenza si occupa del processo di crescita e organizzazione delle persone, legata alla crescita fisica e psicologica nell’ambiente sociale, nel periodo che va dalla nascita fino all’adolescenza inoltrata e la piena integrazione nell’ambiente sociale. È in questo periodo che la personalità va acquisendo, attraverso processi evolutivi, una maggiore autonomia e maturazione nella comprensione della partecipazione affettiva e di socializzazione.

Lo psicologo si occupa quindi di bambini, adolescenti e dei loro genitori in quanto è di fondamentale importanza l’apporto di questi ultimi per avere delle informazioni sul bambino: il suo sviluppo, il contesto in cui vive e le problematiche presenti. Inoltre è di fondamentale aiuto il coinvolgimento del genitore per evidenziare eventuali cambiamenti, disagi o progressi. Lo psicologo dell’età evolutiva si occupa anche di percorsi di sostegno alla genitorialità, rivolti direttamente ai genitori e utilizzati come uno spazio di approfondimento e riflessione sul ruolo del genitore. Importantissima è la precocità dell’intervento, prima un bambino viene preso in carico più in fretta potrà risolversi la problematica presente. Se, al contrario, viene trascurato c’è il rischio che esso possa strutturarsi in modo stabile e sarà più difficile aiutare il bimbo. Un intervento precoce è la migliore strategia che un genitore possa adottare per aiutare il proprio figlio.

C.S.P. Centro Servizi Psicologici
Via Pollenzo 4 – Torino

Altre sedi: Borgone Susa (Val Susa)

Cell. 393.1515393
Email
centroservizipsicologici@gmail.com